venerdì 21 agosto 2009

Chemtrails Reportage 21-08-2009 - Parco agricolo del Sud Milano


Ieri è andata in onda una puntata dell'ignobile trasmissione condotta da Pirlangela, Superquark. All'interno del programma è stato inserito un siparietto sulle scelleratezze del sistema e si è pure accennato alle scie chimiche, cercando di presentarle come una leggenda metropolitana.

Il nostro amico System failure, a proposito di questa immonda farsa, ha scritto: "Il documentario "invertito" ha esibito foto e video di chemtrails mentre la voce fuori campo ad un certo punto, dopo aver collocato sullo stesso livello morale cartomanti ed operazioni militari clandestine, si è posta una domanda, con la solita voce suadente e familiare, su come fosse possibile che ancora "tanti di noi" possano credere in "QUESTE" cose. Poi è stata data la parola a pollidoro con tanto di inquadratura da premio oscar ad un paolo cattivissimo con un'espressione molto indagatrice...che bel quadretto!"

Questi agenti dell'inganno insistono nella disinformazione più bieca, nella propaganda più volgare pur di convincere i dubbiosi e testimoni preoccupati che le chemtrails non esistono. A quali strumenti riccorrono i falsari della parola e delle immagini pur di manipolare i telespettatori?

- Usano in primo luogo la strategia della confusione, ossia mescolano ad arte argomenti futili ed insignificanti a temi scabrosi, ad esempio il mago truffatore e l'assassinio di John Fitzgerald Kennedy.

- Ricorrono al principio di "autorità" non autorevoli, intervistando illustri ed accreditati bugiardi, quasi sempre esponenti del famigerato C.I.C.A.P. A causa della loro notorietà, di una fama mal acquisita ma solida, come per miracolo le loro colossali menzogne diventano verità rivelate.

- Adottano l'insinuazione: ancora più della negazione plateale, la suggestione sortisce i suoi effetti: coloro che investigano i comploti orditi dagli stati sono dei creduloni, dei visionari, dei paranoici.

- Eludono i fatti per trasporre i contenuti informativi sul piano della "fede": "credere" o "non credere" agli U.F.O.

- Ignorano i fatti per trasferire il discorso sul piano personale: si scivola così in un'"analisi" pseudo-sociologica alla Umberto Eco, tutta focalizzata sui ricercatori descritti come persone non competenti. Quali sarebbero le competenze di cattivissimo, esperto nel macinare le cose, e di pollidoro, indecente docente di Psicologia dell'insolito?

- Si basano sulla tautologia scientista: la "scienza" dimostra che le scie del cielo sono solo scie di condensazione perché lo sostengono gli scienziati e gli scienziati lo affermano poiché sono depositari delle verità scientifiche.

- Impiegano strategie sensoriali ad hoc: accostamenti tra immagini di scie chimiche e volti ambigui, tra sequenze e voci carezzevoli.

- Adoperano metodi della programmazione neuro-linguistica.

Ci troviamo al cospetto di una propaganda alla Goebbels, imperniata sulla ripetizione ossessiva di pseudo-concetti, sull'uso emotivo delle immagini e della gestualità, sulla penetrazione nel subconscio del messaggio distorto attraverso la sua collocazione nella parte finale dell'esposizione, sulla diffamazione ed irrisione degli oppositori, sull'istigazione ad isolare i dissidenti.

Una vera propaganda in stile nazionalsocialista, resa ancora più efficace dall'enorme diffusione del mezzo televisivo e dalla credibilità basata sulla confusione-identificazione tra medium (lo strumento tecnologico) e messaggio (i contenuti della disinformazione).


Questo era un preciso e lucido commento dell'amico Zret, che doverosamente riporto.

Fatto sta che, guarda caso, sull'onda emotiva di superquark, questa mattina di buona lena, uno squadrone di aerei fantasma ha cominciato ad irrorare nella zona del sud Milano (e a quanto pare anche in altre zone d'Italia) rilasciando pesanti scie persistenti, che in pochi minuti hanno semi-oscurato il cielo.

Morale della favola, dopo una bella dose di disinformazione serale, la mattinata per noi visionari dissidenti della società civile è cominciata con una bella e massiccia dose di veleni, da inalare con nonchalànce, in allegria.

La verità sui metodi del C.I.C.A.P. è sintetizzata qui.

Ed è anche fuor di dubbio che, alla luce degli ultimi accadimenti, il ruolo del C.I.C.A.P. rispetto alla vicenda CHEMTRAILS sia uno e uno soltanto: convincere la massa che sia tutto normale, che non ci sia niente di strano, anzi: se ci avete creduto siete dei fessi e domani inizierete a pagare qualche cartomante per conoscere il futuro.
Fatto sta che, se andiamo avanti di questo passo, non ci servirà nessuna cartomante per intuire che prima o poi ci ammaleremo tutti, a causa di queste irrorazioni clandestine di veleni.

Ecco il reportage della mattinata.

5 commenti:

FreeMachines ha detto...

Confermo una massiccia irrorazione anche a Padova, dalle 10 circa al primo pomeriggio.
Dopo un'estate insolitamente serena e priva delle quasi giornaliere strisce, oggi in 3 ore hanno coperto completamente il cielo.
Tenderei a collegare il fatto all'arrivo previsto per domani di una perturbazione, preparano il "terreno".

Anonimo ha detto...

Ormai,nonostante si tenta di mostrare alla gente le continue erarazioni che questi aerei emettono nell'atmodfera sia di giorno che di notte,la gente risponde che possiamo fare. Non vi è nessun segno di reazione, si subisce passivamente, forse quando ci avveleranno tutti poi sarà troppo tardi.

Anonimo ha detto...

Sì, confermo la pesante irrorazione su Milano.
E si vuole smentire la realtà con le solite lagne.
Il cielo a Milano sono anni che fa schifo.

Una volta ci dicono è smog, un'altra son "velature".
Nessuno ha il coraggio di dire una volta la verità.

Pazzesco poi che la tv di stato ci propini programmi
INDEGNI di un paese civile.
Ricordo ai loschi figuri che noi paghiamo un canone.
Lo si fa non certo per vedere sti stupri della realtà.
Angela farebbe bene ad andare in pensione.

Strakkino Dolce ha detto...

balle
balle sempre balle.

Anonimo ha detto...

belluno, per l'intera mattinata di venerdì, continui passaggi, con risultato ottenuto in pieno....improvvisa interruzione alle 14 circa. ma tanto è opinione di molti che questa sia una bufala e visionari noi che ci crediamo.....mah